I master per commissari

Discussione in aula per i commissari per conseguire il master

I frequentatori del corso biennale per commissari della Polizia di Stato, nell'ambito del loro iter formativo, frequentano un master post-universitario di II livello in "Scienze della sicurezza" , in virtù di una convenzione stipulata dalla Direzione della Scuola con la Facoltà di Giurisprudenza de La Sapienza- Università di Roma .

Il master è uno degli obiettivi formativi curricolari previsti al fine di arricchire e diversificare il patrimonio culturale dei commissari, pensato per corrispondere all'esigenza di un modello di funzionario di polizia che alla dimensione operativa unisca un substrato di conoscenze teorico-pratiche oggi imprescindibili. La collaborazione con l'Università ha infatti lo scopo di offrire ai funzionari gli strumenti necessari per adempiere efficacemente e con responsabilità ai delicati compiti di istituto, completando il bagaglio professionale necessario per l'espletamento delle funzioni loro demandate.

Il master, previsto dal D.Lgs. 5 ottobre 2000 n. 334 , ha durata annuale. Per il suo conseguimento è previsto il superamento degli esami a fine di ogni semestre e dell'esame finale.

Sono previsti due direttori, il professor Giorgio Spangher, ordinario di procedura penale presso la facoltà di giurisprudenza della Sapienza- Università di Roma, in qualità di direttore scientifico, ed il Dirigente Superiore Enzo Calabria, direttore della Scuola Superiore di Polizia, in qualità di direttore amministrativo. L'organo che sovrintende le attività è il consiglio didattico scientifico.

La Scuola superiore di Polizia, inoltre, è stata fino al 2011 sede del Master di II livello in "Scienze della sicurezza ambientale", istituito a seguito di un'intesa tra il Corpo Forestale dello Stato, la facoltà di giurisprudenza della Sapienza -Università di Roma - e la Scuola Superiore di Polizia, finalizzato ad implementare il percorso formativo dei commissari del Corpo Forestale dello Stato, in relazione alle problematiche attinenti alla tutela dell'ambiente.

I master sono inoltre aperti a partecipanti esterni all'Amministrazione della Pubblica Sicurezza e al Corpo Forestale dello Stato ed i requisiti per l'ammissione sono individuati d'intesa con l'Università e pubblicati sul bando di concorso dei master stessi, a firma del Rettore dell'Ateneo.

19/02/2015


Parole chiave: