Modalità di valutazione della conformità da parte degli organismi di certificazione indipendente

NEWS: E' disponibile nella sezione documenti l'Elenco degli istituti di vigilanza privata che risultano certificati ai sensi del D.M. 115/2014 e quindi completamente conformi ai parametri fissati dal D.M. 269/2010. L'Elenco (in ordine alfabetico) indica l'istituto di vigilanza, la provincia di riferimento della licenza (quella della sede principale) e le categorie di certificazione (I: qualità dei servizi; II: centrali operative, la categoria III non è indicata in quanto non è sempre possibile avere evidenza dell'azienda per la quale lavora il professionista della security).

------

Nella sezione documenti è disponibile un'integrazione alla raccola di risposte alle domande più frequenti poste a questo Dipartimento e ad Accredia in materia di certificazione di qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza privata, elaborata a seguito dell'incontro con gli OdC tenutosi il 9 novembre scorso a Milano.

------

D.M. 4 giugno 2014 n. 115"Disciplina delle caratteristiche e dei requisiti richiesti per l'espletamento dei compiti di certificazione indipendente della qualità e della conformità alle disposizioni del D.M. 1 dicembre 2010, n.269, degli istituti di vigilanza privata, autorizzati a norma dell'articolo 134 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, e dei servizi dagli stessi offerti. Definizione delle modalità di riconoscimento degli organismi di certificazione indipendente.". Il decreto disciplina la certificazione di qualità per gli istituti ed i servizi di vigilanza privata (vedi la specifica Sezione) ed è disponibile anche nella sezione documenti, unitamente alla circolare attuativa n. 557/PAS/15128/10089.D(1)REG.2, dell'11.09.2014

------

"Il 7 luglio 2016 è stata emanata la cricolare che invita i Prefetti a verificare gli istituti che risultino ad oggi inadempienti agli obblighi di certifcazione della qualità e ad adottare ogni iniziativa di contrasto ritenuta necessaria: dalla diffida ai provvedimenti sanzionatori. All'esito delle ricognizioni prefettizie sarà predisposto l'elenco, disponibile sul web, degli Istituti certificati. La circolare affronta anche il  fenomeno delle attività di vigilanza privata svolte da soggetti non autorizzati , invitando i Questori ad usare maggior vigore nelle attività di controllo sul territorio e a tenere conto dell’apporto fornito dagli Organismi di certificazione della qualità e delle segnalazioni provenienti dalle Parti Sociali.".

------

20.01.2016 - Con circolare del 18 gennaio 2016, disponibile nell'area documenti, sono state fornite alle Prefetture ulteriori indicazioni per la gestione della fase transitoria della certificazione degli istituti di vigilanza. E' stato chiarito che non sono validi i contratti stipulati con organismi di certficazione ancora non iscritti all'Elenco.
 

------

Ulteriori chiarimenti circa le procedure di certificazione sono stati forniti con la circolare n.557/PAS/U/016706/10089.D(1)Reg.2, del 16.11.2015. La circolare, disponibile nella sezione documenti, affronta il problema della certificazione dei servizi di vigilanza che sono autorizzati in licenza ma non vengono, di fatto, erogati dagli istituti.

------

Con la circolare n.557/PAS.14817.10089.D(1)REG.2 del 13 ottobre 2015 sono stati forniti chiarimenti circa le procedure di certificazione.

Cirolare disponibile nella sezione documenti.

------

23.06.2015 - Pubblicato l'elenco degli Organismi di Certificazione riconosciuti dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza disponibile in sezione documenti.

"Come previsto dall'art.6 D.M. 4 giugno 2014, n.115, è stato emanato il Disciplinare del Capo della Polizia Direttore Genrale della Pubblica Sicurezza con il quale sono individuate le modalità di valutazione della conformità da parte degli organismi di certificazione indipendente, al fine di rendere omogenea l'attività di certificazione di tali organismi. Al Discplinare sono allegati gli schemi di certificazione (Allegati A, B e C) nonché, le Check-list che debbono essere utilizzate per l'attività ispettiva (Tabelle 1, 2, 2.1, 2.2, 3)"

------

04.04.2016 - Nella sezione documenti è disponibile una raccola di risposte alle domande più frequenti poste a questo Dipartimento e ad Accredia in materia di certificazione di qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza privata

04/03/2015
(modificato il 08/03/2017)


Parole chiave: