"Droni e sicurezza": la Polizia al salone aeronautico di Roma

Il Servizio aereo della Polizia di Stato partecipa al workshop "Droni e sicurezza" durante la manifestazione "Roma Drone Expo&Show" che si tiene allo stadio "Alfredo Berra" oggi e domani. Si parlerà delle prime applicazioni degli Uav (Unmanned aerial vehicle, letteralmente: veicolo aereo senza pilota) in Italia, per le attività investigative nella lotta alla criminalità e ai traffici clandestini, per la ricerca e soccorso delle persone in mare e in montagna.

Le prospettive di impego sono molte come ad esempio il "drone" impiegato per servizi di pattugliamento delle coste e dei tratti di mare per l'individuazione e soccorso di imbarcazioni o impiegato per servizi di ordine pubblico nel sorvolo di piazze ma anche in caso di ricerca di latitanti o in caso di rapimenti.

Ovviamente le caratteristiche, anche tecniche, di questi veicoli devono esser diverse per i diversi impieghi: per le ricerche di dispersi si dovrebbe prevedere una grande autonomia mentre invece, per le attività di polizia giudiziaria, andrebbe privilegiata la silenziosità del drone; per l'ordine pubblico è evidente che più di ogni altro sarebbe da favorire l'aspetto di controllo di piccole aree con grande densità di persone e quindi bassa la velocità senza inconvenienti legati allo stallo del mezzo.

Insomma un mondo in evoluzione. Anche da un punto di vista giuridico, infatti, verranno affrontati i temi della sicurezza dei cieli e delle aree sorvolate.

Il "Roma Drone Expo&Show" è il primo salone aeronautico sui droni in Italia, al quale partecipano esperti delle Forze armate, delle Forze dell'ordine e della Protezione civile.

Alla manifestazione partecipa come media partner anche la rivista ufficiale della Polizia di Stato "Poliziamoderna" che sul numero di giugno pubblicherà uno speciale sull'evento.

24/05/2014
(modificato il 25/05/2014)


Parole chiave:
sicurezza - Servizio aereo - droni