Sicurezza sussidiaria e antipirateria a bordo navi

"Per sicurezza sussidiaria s'intendono i servizi di vigilanza, disciplinati dal D.M. 154/2009, nell'ambito dei porti, delle stazioni, dei trasporti in concessione e dei relativi mezzi di trasporto e depositi. Nella sezione "Formazione delle guardie giurate addette ai servizi di sicurezza sussidiaria" sono disponibili le direttive applicative del D.M. 154/2009, il Disciplinare del Capo della Polizia in materia di formazione delle guardie giurate, il relativo Allegato tecnico e l'elenco delle scuole alle quali sono stati approvati i programmi di formazione.".


-------------

" Il D.M. 28 dicembre 2012, n. 266, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.75 - Serie Generale - del 29 marzo 2013, attuativo delle disposizioni dell'articolo 5, commi 5 e 5-bis, del decreto-legge 12 luglio 2011, n.107, disciplina l'impiego di guardie giurate a bordo delle navi mercantili battenti bandiera italiana che transitano in acque internazionali a rischio pirateria. Nella sezione documenti sono disponibili il decreto 266/2012, le direttive applicative, il modello di istanza di autorizzazione e l'elenco dei soggetti autorizzati ad erogare la formazione, prevista dall'art.6 del D.M. 154/2009 e dal Disciplinare del Capo della Polizia del 24 febbraio 2015, specifica per i servizi antipirateria."

--------------

 

09/12/2013
(modificato il 10/03/2017)


Parole chiave: